Catholic.net – 14 tasti per un matrimonio durevole

A volte quando parli solo di separazioni, Florence Kaslow tiene qualcosa che oggi potrebbe essere considerato quasi un antitema : Matrimoni a lungo termine e, più in cima, soddisfatti.
una questione che questo psicologo americano domina non solo nel professionista, ma anche nel personale: è stato di 50 anni di felice matrimonio.
Il Dr. Kaslow è Fondatore dell’Associazione internazionale della terapia familiare, attuale Presidente dell’Accademia Internazionale della Psicologia Familiare e del Comitato American Board of Family Psychology. Nel 1991, l’American Association of Matrimonio e la terapia familiare è stata assegnata per il suo contributo nella terapia familiare.
in Cile, è stato in due occasioni, 1992 e 2001, quando si trattava di dettare i primi corsi sulla mediazione per le famiglie dei conflitti , al Dipartimento di Psichiatria, Campus ad est della Facoltà di Medicina dell’Università del Cile.
La ricerca sulle chiavi dei matrimoni durevoli, che ha iniziato negli Stati Uniti, è stato un frutto che è maturato dopo aver frequentato molteplici convenzioni internazionali di esperti In coppia e terapia familiare, appartenente a diverse università.
Il tuo lavoro è stato così nuovo, che ha ispirato specialisti provenienti da Germania, Israele, Svezia, Paesi Bassi, Sud Africa e Cile per realizzare altri simili, in tutti gli ultimi cinque anni. “Coloro che lavorano su questo ci siamo resi conto che il nostro sforzo era stato rivolto a lungo attorno a situazioni contrastanti e disfunzionali in relazioni coniugale e familiari e che era il momento di concentrarsi su aspetti sani. Cioè, per scoprire quali sono stati influenzati i fattori che sono stati influenzati Soddisfazione e manutenzione matrimoniaia nel corso degli anni, sia nelle fasi della tranquillità che in quelle dei conflitti “.
dei risultati osservabili in questi studi che includevano circa un migliaio di coppie, è sorprendente quali simili sono le risposte, nonostante le diverse culture e religioni. Pertanto, considera lo psicologo “, è così importante trasmetterli, specialmente ai giovani, in modo che imparino che la convivenza del matrimonio richieda sforzi, sacrifici e contratti chiari che consentono loro di avere una vita di soddisfazione e con gli strumenti per affrontare le crisi Senza paura, lasciandoli rafforzati “.
Fattori che uniscono gli studi con i matrimoni a lungo termine, formati 25 o più anni fa, sono stati effettuati nei sette paesi, basati su interviste. Gli intervistati sono stati mostrati un elenco di oltre quaranta motivi per rimanere uniti e sono stati invitati a scegliere il più importante.
1.- L’istituzione è un contratto per una vita: è la concezione che sul matrimonio abbia le quasi migliaia di coppie studiate .
2.- La responsabilità per la coppia e i bambini in comune, sono biologici o adottati. Sentivano che fanno parte del progetto comune e dovrebbero prendersi cura di loro, educarli e amarli tutte le loro vite.
3.- Professore lo stesso credo o avere concezioni simili del mondo. Avere una forza protettiva e di consulenza che consolida il matrimonio significa una grande terra guadagnata.
4. – lei per andare d’accordo con la famiglia di origine del coniuge. Questo, tuttavia, diventando molto chiaro che sono due diversi gruppi familiari e che non puoi posticipare il marito o la moglie per genitori o suoceri.
5.- Lavorare bene con gli amici della coppia e il suo cerchio sociale rafforza e arricchisce la convivenza coniugale.
6. Possibilità di risolvere le crisi che si verificano nella vita coniugale, provocato dai cambiamenti che vengono prodotti personalmente, nella coppia e sulla famiglia è un’altra delle sfide imparate a superare i matrimoni a lungo termine . Ciò implica dialoghi profondi e periodici, revisione delle grandi linee guida dell’Unione, capacità di comprendere l’altro, spesso devono cedere o trafficare. “Ciò che queste coppie sanno è che dalle crisi ben risolte che escono rafforzate, beneficiando della famiglia completa”. La ricerca ha un’altra parte: gli ingredienti che la vita coniugale deve dover essere soddisfacente. Tra coloro che indicano le coppie in studio, evidenziamo otto. È importante notare che cinque dei sette paesi in cui è stato fatto lo studio, prima ha messo la “fiducia reciproca”, e solo gli Stati Uniti e il Cile hanno collocato “amore” per guidare la lista. 7. La fiducia, secondo Firenze Kaslow, significa “avere fiducia nell’altro, sapendo che sarà sempre onesto, fedele, fedele, qualcuno con cui camminare insieme per la vita”.
8. Rispetto: è il riconoscimento della presenza del coniuge come tale, accettandolo come è: “Contea con te è diverso”.
9 Amore e capacità di esprimerlo. I matrimoni intervistati riconoscono che questo sentimento varia nei diversi periodi.Prima è cieco (amore-passione), poi arriva più a fondo, correlato al progetto comune (come avere figli) e in cui gli affetti dovrebbero essere jeeed. Ad esempio, è naturale che la mamma dedichi più tempo ai bambini del marito, quando sono piccoli, e deve capirlo, posticipare durante quel periodo. “Ciò che è visto in queste coppie è che l’opportunità della riunione in cui rivive la loro passione”.
10 Comunicazione tra coniugi, aprendo il dialogo fruttuoso attorno alle loro emozioni, pensieri, sfide, piani e problemi in conflitto, è un elemento fondamentale secondo gli intervistati.
11 Una buona capacità per risolvere i tuoi problemi è un altro strumento matrimoniale, “sapendo come ascoltare il partner e incorporarlo nelle soluzioni.”
12. Condividere la stessa concezione del mondo, valori e interessi, è considerato un punto importante per una buona relazione.
13 La propria preoccupazione per l’altra, dei suoi bisogni, sentimenti e felicità, costituisce un elemento centrale per felicemente sposato.
14. Lasciare spazio e tempo per essere e divertirsi insieme. Le coppie intervistate indicano che li serve a compensare le responsabilità familiari, spesso stressanti e pesanti. Prendi una goccia di umorismo alla relazione, anche se sembra un ingrediente leggero, dà il matrimonio. Questi quattordici fattori, che consentono una coesistenza armoniosa e mantenuta nel tempo, non fanno parte di una ricetta né sono la teoria. È l’esperienza che hanno appreso, spontaneamente o a scapito di inciampare, cadute e ricadute, quasi migliaia di coppie di vita reale. Molti possono servirli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *