Deepak Chopra: “Meditare non è quello di combattere contro un pensiero, ma imparare a capirlo”

Chopra basa la maggior parte delle sue teorie in “il potere della mente”. E anche se questo lo fa accumulare Detractor, ha anche il supporto di molti. Durante questi ultimi anni ha focalizzato i suoi sforzi sul campo della meditazione. Anche, durante i giorni di quarantena sempre più lontani, una sfida di meditazione di 10 giorni proposta dal medico era viralizzata. Ora, ha alleato con Fitbit di creare un programma consapevole in cui mettere a disposizione di chiunque “pillole” della meditazione sia in grado di praticare ovunque e trovare un tempo di pace anche nelle situazioni più improbabili. Abbiamo parlato con Deepak Chopra nel benessere ABC sull’importanza della meditazione, come possiamo acquisire l’abitudine e ciò che possiamo fare per trovare un piccolo “rimborso della pace” quotidiano.

Pensi che la meditazione abbia guadagnato più importanza che mai?

Sì, è più importante che mai, non solo perché stiamo vivendo un sacco di stress, ma perché questo è diventato un’esperienza collettiva. In questo momento, il mondo è pieno di informazioni, di lotte, di violenza nella società; C’è un cambiamento climatico, le guerre … tutto questo sono comportamenti collettivi e dinamiche che derivano nello stress; Per questo motivo, la meditazione è più importante in questo momento di qualsiasi altra cosa.

Se vogliamo iniziare a meditare, qual è la prima cosa che dovremmo prendere in considerazione?

La cosa principale è capire che possiamo meditare in qualsiasi momento. Devi solo fermarti e riconoscere lo stress che stiamo sentendo. Facendo questo, anche se sono alcuni minuti, ci concentriamo in questo periodo di tempo in noi, e gli effetti sono solitamente immediati.

Dovremmo creare un posto speciale per meditare?

È sempre preferibile, ma nella società di oggi dobbiamo imparare a meditare ovunque. Se riesci a immaginare un sito, puoi meditare lì. Puoi farlo sul bus, sul treno tornando a casa, in un aeroporto, su una panchina sulla strada … ovunque; Il sito non è un impedimento. Per questo motivo, puoi andare ad abituarsi a meditare in determinati momenti, anche se è vero che l’obiettivo finale è quello di essere in grado di avere un posto e momento speciale che dedicare alla meditazione.

E cosa succede se riteniamo che questo meditare non sia per noi?

Allora balla, o leggi la poesia o ascolta musica o vedi una commedia che ti rende felice. Forse poi vedi che questo è un altro modo per meditare. Ad esempio, camminare attraverso la natura, connettersi con l’ambiente naturale, sono elementi che ti portano alla fonte dell’esperienza. Se raggiungi quel punto, puoi scoprire che la mediazione è per te.

Cosa diresti a coloro che pensano di meditare sono gli stessi di smettere di pensare?

La meditazione non ti fa pensare, ma guidarti per trovare il posto in cui inizia i pensieri. La meditazione va oltre la mente, alla fonte dei nostri pensieri e apre una quantità infinita di possibilità. Questo promuove la creatività; Nutri il nostro interno, la nostra intuizione. Meditare non è combattere contro un pensiero o eliminarlo, ma impara a capirlo.

Quindi, se la meditazione ci aiuta a metterci in contatto con ciò che pensiamo, è anche bello avere quel “contatto” con lo stress?

All’inizio, quando le persone si sentono sopraffatti, è perché viene a contatto con la loro mente subconscia e ha paura di negare ciò che sentono. Pertanto, quando si collega con esso, si può sentirsi molto stressati. Ma, una volta che rimaniamo in quella sensazione, e sentiamo che cos’è lo stress che il corpo si sente da dire, siamo andati ad accettarlo, e la riduzione della sensazione inizia.

Deepak Chopra
deepak chopra – fitbit

Uno dei più grandi fattori di stress della nostra vita è la tecnologia. Come possiamo usarlo per prenderlo fuori?

Che è, ad esempio, proprio, proprio in cerca di un nuovo programma Minfdly che ho creato in collaborazione con Fitbit. L’idea è usare la tecnologia per sentirsi più calmo. La tecnologia può essere dirompente; Può generare distrazioni e stress, ma se lo usiamo selettivamente, e con un programma, per evitare queste distrazioni da cui parlo, quindi fino a un piccolo tempo usando può aumentare il nostro benessere, purché sia usato con una testa, evitando il multitasking.

e cosa consiste esattamente in questo programma?

è chiamato il “metodo consapevole di Deepak Chopra” e racchiude dalla consapevolezza centrata sulle emozioni al più corporeo , o chiunque ha a che fare con le nostre relazioni. Ci sono anche pratiche yoga, e la capacità di misurare è sottolinea che il nostro corpo ha in un momento specifico, per essere in grado di “agire” immediatamente e vedere i risultati.

Come possiamo includere la consapevolezza nella nostra routine quotidiana?

La cosa più importante è creare un programma. Come “programmi” i tuoi pasti, quando dormi o il tuo tempo libero, puoi dedicare un momento quotidiano per meditazione, anche alcuni minuti, e inizierai a vedere cambiamenti immediati.

Perché il controllo della respirazione è così importante nel nostro giorno per giorno?

Meditamo a migliorare il nostro benessere fisico ed emotivo; Per il nostro benessere spirituale, avere relazioni personali più sane e ridurre l’infiammazione del corpo. Lo stress e la depressione sono legati alle malattie croniche. Una volta iniziata a meditare, il nostro stile di vita cambia automaticamente: dormi meglio, ti senti meglio, sei più consapevole delle decisioni che prendi.

Ci sono molte tecniche respiratorie che possiamo usare. Ci sono loro per aumentare la nostra energia, per rilassarsi, per andare a dormire. Puoi cercarli per aiutare le persone a, respirare consapevolmente, migliorare le loro vite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *