Dies Jerry Krause, l’architetto della dinastia dei tori di Michael Giordania

i tori che hanno segnato un tempo nella storia della NBA e dello sport con i sei anelli di campioni che hanno conquistato tra il 1991 E nel 1998 erano per sempre associati a tanti volti popolari e ammirati come Michael Giordania o Phil Jackson. Ma anche, in un terzo piano se vuoi e ancora di un’enorme rilevanza, a quella di un esecutivo eccentrico, paffuto e ancorato. Si chiamava Jerry Krause e morì martedì a 77 anni. Era il “direttore generale”, l’architetto che ha costruito quella squadra intorno a Giordania e lo ricostruì dopo che il numero uno di tutti i tempi investiva un anno e mezzo nel suo vano tentativo di riuscire nella Major League of Baseball. Krause era colui che ha messo i leggendari modelli che scortarono verso l’Olimpo a MJ, e anche, secondo alcuni critici, che “decostruiti” quella squadra fantastica.

Krause ha concordato nel 1985, un anno dopo il suo Francia, Rod Thorn, eletto il terzo posto di Michael Jordan a Michael Giordania. In precedenza era stato un Bull of the Bulls e il Chicago White Sox, il team della Major League of Baseball il cui proprietario, Jerry Reinsdorf, era anche i tori. Esercitando che il lavoro ha preso l’occhio per Tex Winter, l’allenatore che ha concepito il sistema che è stato chiamato triangolo offensivo, la base in cui i successi dei tori erano basati e più tardi dei Lakers.

Attribuito grande importanza per trovare atleti con carattere ed è stato implacabile quando era ciò che è stato fatto il legno

phil jackson

krause ha anche scelto Doug Collins come pullman, che stava cercando qualcuno con una storia vincente in grado di ispirare ai giocatori. Quella persona era Phil Jackson, che ha continuato a esercitare la posizione dell’assistente allenatore e ha ricevuto un consiglio di Krause: “Quando vieni a Chicago, metti il campione, che vede i giocatori”. Quel modello stava per “lasciarlo andare Ormeggi “Nelle parole di Phil Jackson stesso.

Krause era riuscito a firmare il progetto del 1987 a Scottie Pippen, dalla modesta Università centrale Arkansas, scegli Horace Grant e fare un baratto per incorporare Bill Cartwright. Sono arrivati alla fine della conferenza orientale nel 1989. Krause voleva di più. E tutto scommette con il relè di Collins di Jackson. “Mi è piaciuto lavorare con Jerry nel creare la prima incarnazione del team Champions Bulls e nella sua successiva ricostruzione, dopo che Michael è tornato dalla sua dedizione temporanea al baseball, qualcosa che mi piaceva da Jerry era che, prima di prendere decisioni chiave, stavo cercando molti diverse prospettive da parte di allenatori, giocatori e team di squadra. Attribuiva anche grande importanza a trovare atleti con un alto grado di carattere ed è stato implacabile quando stava per approfondire la storia di una potenziale recluta per scoprire quale bosco è stato fatto “, afferma Phil Jackson nel suo libro Eleven anelli (rocaeditoriale).

krause e michael jordan.
Krause e Michael Jordan. Segna EliaSap

Dopo il ritorno del Giordania nel 1995, Krause restituì a manovrare accuratamente per firmare la base Ron Harper , assumere Dennis Rodman e incorporare Il croato Toni Kukoc, che aveva scelto nella bozza del 1990. Phil Jackson stesso dice che i giocatori non piacciono il krause di vantaggio dei suoi risultati come un punteggio. Si preoccupano della loro ossessione per assumere Kukoc, che considerava il nuovo Magic Johnson. E Giordania e PIPPEN erano particolarmente superando schiacciando la selezione Kukoc e croata nella finale dei Giochi del 1992.

Ma la Krause ha iscritto Kukoc sulla squadra e il croato era una delle chiavi del conseguimento del secondo posto ” Tre-torba ‘e i tori. Anche se è stato nominato due volte dirigente dell’anno nella NBA, è stato anche accusato della disintegrazione dei tori, dopo aver deciso di non rinnovare il contratto di Phil Jackson. Ha mantenuto un’ultima fase degli scontri con l’allenatore, come con il suo assistente Johnny Bach. Lo ha accusato di filtrare il giornalista Sam Smith una buona parte del materiale che ha scritto il libro ‘The Jordan Regole’, una storia della stagione 1990-1991 in cui Michael Giordania è deciliato e un’immagine sfavorevole di Jerry Krause. “La sua eccessiva reazione a quel libro era il prodotto del sentimento che non ha ricevuto gli onori che meritava di aver creato una grande squadra”, ha spiegato anni dopo Phil Jackson.

“Jerry era una figura chiave nella dinastia dei tori e significa molto per i tori, il White Sox e la città di Chicago. Le mie condoglianze con tutti i miei occhi per sua moglie, Thelma, e per tutto il suo La famiglia e i suoi amici “, scrisse Michael Giordania.” La notizia della morte di Jerry Krause è una festa triste per Chicago Bulls e per la NBA. Era un uomo determinato a creare una squadra vincente a Chicago, la sua città. Jerry era conosciuta come il detective dalla sua segretezza, ma non è un segreto che ha costruito la dinastia a Chicago. Noi, che fanno parte della loro visione in questo sforzo, ricordalo oggi, “disse Phil Jackson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *