Drop e lenticchie

jupiterimages / fotos.com / getty Images

Gout è uno dei tipi più dolorosi di artrite, secondo la medicina di Johns Hopkins e colpisce circa due a cinque milioni di americani. È sviluppato quando i livelli di acido urico sono eccessivi e formano depositi, causando dolore articolare, gonfiore, calore e arrossamento. Oltre al trattamento medico, una dieta bassa in purine, sostanze naturali che innescano la produzione di acido urico, possono aiutare a controllare i sintomi. Le lenticchie possono beneficiare della tua dieta in molti modi.

Vantaggi

Le lenticchie sono ricche di fibre, che promuovono la sazietà tra i pasti. Il controllo dell’appetito può facilitare il processo di controllo del peso, proteggendo contro sintomi articolari causati o aggravati dal peso in eccesso. Le lenticchie sono anche alternative a basso contenuto di grassi, senza colesterolo alle fonti proteiche grasse, come carni rosse e formaggi con alto contenuto di grassi. E poiché contengono meno puline rispetto alla carne e ai pesci blu, forniscono un’alternativa proteica adatta ai pazienti con gotta.

miti

In passato, pazienti con gotta che hanno dovuto evitare Tutti gli alimenti con significativi contenuti per Purine. Sebbene le verdure abbiano un basso contenuto di purine rispetto ai prodotti di origine animale, sono considerati moderatamente ricchi di purines. Tuttavia, mentre una dieta ricca di proteine animali aumenta il rischio di gotta e delle sue crisi, una dieta ricca di verdure no. In altre parole, le lenticchie non sono collegate agli stessi rischi della carne. L’idea che la goccia sia causata da fattori dietetici è anche un mito. Tuttavia, le tue abitudini alimentari possono generalmente contribuire ai sintomi, specialmente se hai una storia familiare della malattia.

Ricerca

In uno studio pubblicato nel “New England Journal of Medicine, “Nel marzo 2004, i ricercatori hanno analizzato la relazione tra le abitudini alimentari e le occorrenze di caduta in 47.150 uomini senza antecedenti per 12 anni. Durante lo studio, sono stati riconosciuti 730 nuovi casi. Gli uomini che hanno consumato diete ricche di frutti di mare e carne erano i più propensi a sviluppare la malattia, mentre coloro che hanno ingerito una moderata quantità di piante ricche di purines non presentavano sintomi.

Suggerimenti

a Ridurre la frequenza o l’intensità dei sintomi, la clinica Mayo raccomanda di limitare carne rossa, pesce e frutti di mare a non più di 4 a 6 once al giorno e sostituirli con fonti di proteine vegetali. Mangia zuppa di lenticchie invece di tagliatelle con pollo, ad esempio, e lenticchie al curry invece di carne con riso. Dal momento che contengono più purine delle basse verdure proteiche, non scegliere lenticchie come piatto principale o unico ogni giorno. Visualizzali come la tua fonte proteica è un’opzione più sicura per controllare la malattia. Le verdure con una piccola quantità di purine includono fagiolini verdi, carote, funghi, peperoni, cipolle, asparagi, castagne d’acqua e zucca. Altre fonti di proteine di origine vegetale includono fagioli, tofu, latte e yogurt di soia e quinoa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *