I 15 tesori non ancora trovati in Cile

Cile è un paese con molti tesori, o almeno, leggende di loro. Dal sedicesimo secolo al XVIII, i galeoni e i pirati spagnoli viaggiarono costantemente le fredde acque dell’Oceano Pacifico, sbarco nel nostro paese. Molte di queste navi sono state accusate da milionari, composti d’oro, pietre argentate e preziose, tra gli altri.

A causa delle circostanze del tempo, come condizioni climatiche o possibili attacchi, molti di questi tesori sono stati sepolti per sempre o quasi sempre. Ad esempio, nel 2011, sono stati trovati i resti dell’Oriflama, la nave del XVIII secolo è stata trovata nella regione del Maule, il cui carico è stimato per circa 200 miliardi di pesos. Nel 2009 è stato il turno di Galeón Santa Ana, datato 1805, con un bottino di 100 mila pesos in oro del tempo.

Dopo la scoperta dell’oriflama, alcuni dei suoi resti sono visualizzati al pubblico in Cuerst.

Ma ci sono ancora grandi tesori sulle coste del Cile, molti di loro sostenute in una leggenda, mentre altri, con tracce più concrete del loro vero vantaggio. Mentre non vi è alcuna lista ufficiale o registrazione, sulla base di storie popolari, è possibile stabilire almeno 15 possibili tesori situati nel paese.

1. El Dorado: Parte del tesoro della città mitica Inca, presumibilmente piena di oro e ricchezze, potrebbe essere in Cile. Mentre ha sempre parlato della sua posizione vicino a quello che oggi è la Colombia, il Perù e il Venezuela, a causa dell’arrivo dei conquistatori spagnoli, molti dei tesori sono stati trasferiti all’interno del continente. Nel nostro paese, una parte importante di quella ricchezza sarebbe situata, più precisamente in Patagonia, nella cosiddetta città di Caesars. Francisco Solano ha consegnato i dettagli dell’esistenza di questa città nel 1899 nel dizionario geografico della Repubblica del Cile.

2. Juan Fernández: dal 1998 dall’imprenditore tessile nato in Olanda e Servo a Chicago, Bernard Keizer, il record storico dice che è una fortuna di origine spagnola, composta da circa 1.000 barili con monete d’oro, pietre preziose e pietre preziose di diversi tipi, datazione dal XVIII secolo. Il valore totale del tesoro sarebbe di US $ 10 miliardi. Recentemente il permesso è stato esteso per lavorare sull’isola.

Il tesoro di Juan Fernández, è cercato 21 anni fa da un gruppo guidato dall’uomo d’affari Bernard Keizer.

3. Treasure Sir Francis Drake: Account Legend Che The Corsair, Merchant ed Explorer Sir Francis Drake, responsabile dello svolgimento del secondo viaggio in tutto il mondo, avrebbe sepolto più di un tesoro sulla costa del Cile. Il più importante, stimato a 400 kg di pietre oro e preziose, sarebbe situato a Bahía Guayacán, sulla spiaggia di La Herradura. Secondo i segni successivi, potrebbe anche avere altri due, ad Arica e Pubudo, nella gola francese.

4. Tesori di Pedro de Valdivia: il conquistatore e il governatore del Cile dal 1541 anni, avrebbero lasciato una serie di tesori nel paese. Uno di loro nel sud. Tra i suoi più attraversamenti, avresti lasciato un tesoro sulla strada che unisce la città di Pitrurufquén con Villarica. Ci sarebbe anche un’altra importante fortuna a Santiago, in due luoghi, un vicino a ciò che è oggi Miraflores e un altro sul fiume del fiume Mapocho.

5. Vessel tedesco Sakarah: Nel 1902 la barca europea della società Kosmos affondò nelle vicinanze dell’isola di Guamblin (regione di Aysén), con circa 12 mila tonnellate di rame, tonnellate d’argento e un carico d’oro in bar viene valutato in un milione di sterline. Per più di cento anni, le più spedizioni hanno cercato di trovare il tesoro, trovando solo alcuni pezzi della barca.

6. Hacienda de Ocoa: Situato nella quinta regione del paese, sarebbe un grande tesoro nascosto dalla Società di Gesù, che è arrivato nel paese nel 1595. Sarebbe un bottino di monete d’oro, argento e gioielli. Avrebbero anche tesori nascosti nel centro di Santiago, in monasteri e abbazie.

7. Fundo Águila: dal sedicesimo e dal diciassettesimo secolo, alcune leggende dicono che a Curacaví un tesoro del milionario si nasconde.

8. Deserto di Atacama: un’altra grande fortuna esisterebbe nel nord, chiamato Treasure of the Inca, che sarebbe stato situato nella cima di Cerro Quimai, a nord-ovest dell’Atacama Salar.

9. Treasure of Puerto Viejo: Situato tra copiapó e caldera, i conquistatori spagnoli avrebbero nascosto nelle caverne che circondano il villaggio, grandi tesori.

10. Treasure of Marquise: questo tesoro sarebbe nella regione di Antofagasta, ed è popolarmente conosciuta come la grande leggenda nord, da tutti i miti che circondano questa fortuna sepolta in Cile.

11.CARELIMAPU: villaggio situato nel comune di Maulín, nella X regione di Los Lagos, a 85 km da Puerto Montt. Si afferma che nella gente sarebbe stato un tesoro sotto il mare. Gli esploratori e i subacquei hanno cercato, ma ad oggi hanno trovato solo alcune tracce, ma non tutte le ricchezze.

Illustrazione coloniale di Carelmapu, dove ci sarebbe un tesoro affondante sulla costa.

12 Laguna Aculeo: attualmente influenzata da un’intensa siccità, questa falciatrice situata nella regione di Rancagua, avrebbe anche un tesoro importante, anche se ci sono poche informazioni a riguardo.

13. I Prataguas of Quilpué: nella regione Valparaíso.

14. Lago dei cristalli (Rengo).

15. I tre Portezuelos (Copiapó).

fino ad oggi, se una particolare o società troverà un tesoro, può ottenere solo notorietà pubblica e rimanere nella storia, dal momento che la legge cilena stabilisce che tutti gli oggetti provenienti da archeologici, antropologici e Scavi paleontologici, appartengono allo stato. L’unica eccezione è per i cittadini stranieri, come il caso di Keizer, che per appartenere a un altro paese, riceve una percentuale vicina al 20%.

Cacciatori del tesoro

Nel paese ci sono persone che vivono alla ricerca di tesori. C’è il caso del suddetto Bernard Keizer, che è stato alla ricerca del tesoro leggendario di Juan Fernandez per più di 20 anni, e ci sono anche persone, che cercano “tesori quotidianamente”, per le strade e le piazze di Santiago, conosciute come Ricercatori di tesoro urbani.

Uno di questi è Nelson Lepe, Amministratore aereo dell’indirizzo Aeronautico, che nel suo tempo libero è dedicato a trovare tesori. È stato nel campo per 26 anni. Con un metal detector, camminare lungo sedili e spiagge, in cerca di monete e altri possibili tesori.

A Treasury Finder con un rilevatore di metallo.

Le tue solite posizioni di ricerca sono il quadrato dei Dominicani, Plaza Ñuñoa, Parco InterCommunale della regina o Plaza Las Lilas. Durante una mattinata puoi unirti fino a 5 mila pesos. E tra un paio di settimane circa $ 50.000. Mentre è lontano dai tesori milionari nascosti da vecchie barche o pirati sulle coste del Cile, in molti casi, questo tipo di “cacciatori”, hanno raccolto più soldi rispetto alle persone che sembrano grandi stivali.

Un altro cileno Il cercatore del tesoro è Mario López, che è dedicato ai luoghi storici, accompagnando un lavoro di ricerca. Tra le sue grandi scoperte, c’è una medaglia a Chacabuco coniato da spagnoli nel 1841, mummie al Tarapacá ea piombo Estreo appartenente alla battaglia di Yungay.

Un rivelatore di metallo professionale, per essere in grado di creare buone forme Questo lavoro, ha un valore compreso tra $ 900.000 e $ 1.000.000 in Cile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *