Jersey’s Killer ha ucciso il suo exmujer, i suoi due figli e altre tre persone

il presunto autore del omicidio multiplo di ieri in Jersey (Regno Unito) è un polacco di 30 anni che avrebbe ucciso farcito I suoi exmux ei suoi due figli, oltre a tre altre persone, i vicini hanno detto all’Agenzia britannica oggi. Il detenuto, che non è ancora stato in grado di mettere in discussione perché è ricoverato in ospedale, aveva cercato di suicidarsi dopo la sua pausa matrimoniale, prima di presumibilmente commettendo questo reato multiplo.

L’evento si è verificato per i tre Ieri su un piano della capitale della maglia, Santa Helier, e secondo le prime colline di informazioni si sono svolte all’interno e all’esterno della casa. Le sei vittime – Due donne, un uomo e tre figli, uno di loro di soli due anni – sono, secondo i vicini, l’exmujer, i due figli e il suocero del presunto assassino, così come a Amico della famiglia e di suo figlio.

Cinque delle vittime morì al posto del crimine, mentre il sesto, una delle donne, morì in ospedale. Questo omicidio multiplo ha cosidito la popolazione di quest’isola, che con meno di 100.000 abitanti ha un tasso di criminalità molto basso e dove non c’era omicidio da sette anni fa.

Il governo locale responsabile della maglia, Terry Le Sueur, ha detto che l’isola è un posto molto sicuro in cui non si verificano eventi di questo tipo e promesso che il sostegno psicologico sarà garantito a chiunque ne abbia bisogno. La polizia mantiene l’area cordonata e continua con l’indagine, per la quale ha richiesto la collaborazione dei cittadini. Il capo della Chiesa cattolica in Jersey, Nicholas Francia, oggi ha dichiarato la catena BBC che un evento come questo su una piccola isola suppone un duro colpo per l’intera comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *