LAMY 2000 (Italiano)

Per me ci sono tre piume iconiche che risvegliano il mio interesse, leggi, il Parker 51, il PFM Sheaffer e La Lamy 2000. Il momento in cui il momento in cui Sheafer PFM V non è più prodotto fisso come un punto nel tempo per distinguere tra l’antica era e l’era moderna – ad un certo punto devi stabilire una pausa -, ed è curioso che solo su quelle date appaia il Lamy 2000, la penna conserva ancora una corrente di carattere o ” moderno “.
La Lamy 2000 è nato nel 1966 e stabilisce un punto di svolta in azienda che al momento ho fondato Josef Lamy – Parker Rappresentante che decide di stabilirsi da solo comprando il marchio di Othetics. Il figlio di Il fondatore, Manfred Lamy, prende le redini della compagnia nel 1962 e decide di rafforzare lo sviluppo di nuovi disegni attendendo a collaboratori esterni. Nel caso in cui ci occupa, La Lamy 2000 è il risultato di un progetto collaborativo tra Lamy e Gerd Alfred Müller – Designer di alcuni prodotti M Sei noto da Braun -, la collaborazione che sarebbe prorogata negli anni successivi dando origine ad altri modelli, alcuni di loro ancora in produzione – La Lamy “cilindrico Pen 1” (CP1).
LAMY 2000 è una piuma di design minimalista, dove la forma segue la funzione, e dove tutti i componenti hanno un motivo per essere. Non ci sono fronzoli o ornamenti inutili, semplicemente ciò che è semplicemente richiesto di avere un oggetto di scrittura che soddisfi la sua funzione. Inoltre, può essere completamente smontato (sì, tutto, incluso clip e parti interne del cappuccio e del corpo), quindi la sua manutenzione è facile da fare.
Il materiale di maggioranza scelto per la sua fabbricazione è il colore Makrolon (Policarbonato) Black conferendo un aspetto opaco al corpo, che diventa luminoso con l’uso. Visivamente, il corpo ha anche un effetto scanalato, inapprezzabile al tatto. La sensazione che è quando hai in mano è calore e qualità, sia nei dettagli relativi al design che al fine del pezzo. Il vibel è di 14 carati in oro rotolato, e la carenatura e la clip sono acciai.
Il design originale è durato dalla nascita, soffre solo piccole modifiche – se potrebbe essere quantificata, potremmo dire che queste modifiche influiscono solo sull’1% della penna.
La mia “collezione di lamy 2000 vedove” è composta da piume con una lunga durata, quindi non so per certo la sua storia o il trattamento ricevuto. Quello che posso affermare è che sono in una rivista eccellente stato, che dice molto a favore della durata. Uno dei primi esemplari del Lamy 2000 è quello che appare sotto. Prima di tutto, puoi vedere la confezione con cui ho la piuma (non so se lo farà Essere già il 1966, ma è già caratteristico della squisita funzionalità e progettazione di Lamy):

img_0697. jpg

img_0698.jpg

img_0699. J. Pg

img_0700.jpg

Qui troviamo una prima caratteristica Ciò ci dice che questa copia è dei primi che si è verificata, poiché una palla è vista nella clip:

IMG_0701 .jpg

img_0703.jpg

una seconda caratteristica che ha presentato Il design originale è il “L” del culto:

img_0702.jpg

Questi due elementi del design originale sono cambiati nel corso della storia.
Il corpo della piuma è diviso in tre parti:

img_0707.jpg

Il top ospita la plicina e un piccolo pezzo metallico (può essere acciaio) Garantire il tappo del braccio durante la chiusura della pressione. La parte centrale è la rivista per ospitare l’inchiostro e lo stantuffo che lo supererà. La parte finale è il culto, che consente di gestire lo stantuffo.
come apprezzato, la penna offre una finestra stilizzata per vedere il livello di inchiostro. Fare un parallelo con i veicoli automobilistici e data la stretta di questa finestra, potremmo dire che indica il livello di prenotazione inchiostro.

Img_0704.jpg

La fotografia anteriore viene mostrata anche il dettaglio del punto Plicin segnato sul corpo della piuma. La Lamy 2000 presenta un Pangler che ricorda l’alba dell’Aurora 88 (modello antico). Bang con un’ampia varietà di punti – tutto, ad eccezione dello stub e del corsivo, anche se i Nibmeisters possono facilmente farli lavorare i punti di fabbrica – con una grande morbidezza nel corso, ma senza alcuna flessibilità.Ecco un confronto tra le pagine Lamy 2000, Aurora 88 e Parker 51:

IMG_0709.jpg

e un confronto di dimensioni con altri modelli – Parker 51, Aurora 88, Pelikan 400 e Sheaffer PFM V:

img_0708.jpg

Scrittura con questo esemplare che presento è morbido e fluido. La corsa verso il basso è un punto medio, quasi tirando bene, secondo i miei gusti. Un test di scrittura con Rhodia Dotpad e inchiostro Montblanc Lavander Purple, quindi puoi vedere come scrivi bene:

IMG_0800. JPG

Una terza funzione che ha subito variazioni nel tempo è incidere nel nome del nome e del modello della piuma. Come altri tedeschi, i creatori di questa penna si riferivano al lato ovest della Germania nell’incisione. Pertanto, i primi esemplari appaiono registrati come “Lamy 2000 W. Germania”, con la parola LAMY in corsivo e in maiuscolo, e “Germania” in minuscolo (tranne che per la prima lettera, è intesa). Successivamente, la penna è registrata come “Lamy 2000 W. Germania”, con il nome del modello in corsivo e lettere maiuscole e con “Germania” ora in maiuscolo. I modelli più attuali dispensano con incisioni. Qui lascio una foto delle tre versioni, anche se dubito che sia apprezzato molto bene.

IMG_0801.jpg

img_0802.jpg

una funzione che non ho visto fino a me Ho fatto questa recensione è che l’iscrizione “Lamy 2000 W. Germany” dei primi modelli è centrata rispetto all’asse di simmetria che segna la clip nelle parole “LAMY 2000”, mentre i modelli che portano la registrazione “LAMY 2000 W. Germany “Tutta la registrazione è centrata rispetto alla clip. Questo non è qualcosa che è stato trascurato dal designer poiché sicuramente GA Müller voleva dare maggiore importanza al nome del modello della penna e le successive revisioni hanno ritenuto che tutta la registrazione dovrebbe essere Centrato. In questa foto, questa “asimmetria” è mostrata rispetto all’asse che segna la clip:

IMG_0803. jpg

Come ha detto sopra, un’altra caratteristica che cambia nel corso della storia è la clip, passando dalla palla a un design unico:

Img_0805.jpg

Come puoi apprezzare, c’è molta variazione all’interno di un modello quasi identico nel corso della storia, ma è così” Quasi “cosa Mi ha portato a raccogliere alcuni esemplari di questa fencora (qui vedove):

IMG_0804. JPG

Infine, menziona che ci sono tre importanti varianti di questo modello. In primo luogo, nella commemorazione del nuovo millennio, Lamy lancia l’edizione limitata “Lamy Edition 2000” nel 1999, una penna in cui il design è invertito: dove è stato utilizzato il Makrolon, l’acciaio è stato utilizzato, inversamente. Il risultato, questa preziosità:

img_0806.jpg

Img_0807.jpg

La seconda variazione è realizzato completamente in acciaio, che è apparso nel 2012:

IMG_0809.jpg

img_0810.jpg

Infine, la terza variazione è quella che si esibiscono in collaborazione con Jonathan Ive e Mark Newson per raccogliere fondi per il progetto rosso, che è stato messo all’asta da una grande somma. Questo, c’è solo una copia. Ecco più dettagli: http://www.sothebys.com/en/auctions/…014/lot.8.html
Bene, spero la revisione È stato un adolescente e si è cacciato in modo che coloro che non hanno questo modello lo metteranno nella tua lista futurible.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *