LastPass per Microsoft Edge ufficialmente pubblicata nell’ultima versione di Windows 10 Anteprima Build

LastPass per Microsoft Edge ufficialmente pubblicato nell'ultima versione di Windows 10 Anteprima Build

Dopo un sacco di anticipazione e speculazione, la versione Microsoft Edge del famoso Gestore Password LastPass è stata finalmente avviata con l’ultima versione di Windows 10 Anteprima. LastPass è ora disponibile su Windows Store e gli addetti ai lavori che eseguono l’ultima versione di Windows 10 Anteprima può installarlo.

LastPass è apparso nel negozio con la versione precedente di Anteprima di Windows 10, ma il suo lancio non è stato ufficialmente confermato. Tuttavia, sebbene gli utenti potessero scaricarlo e usarlo, hanno affrontato molti errori inaspettati che hanno reso il loro uso quasi impossibile.

Come ha detto Microsoft, Anche la versione ufficiale dell’estensione lastPass per Microsoft Edge ha la sua quota di problemi. Certo, questa non è una grande sorpresa, poiché questa versione di Lastpass Edge è la prima versione disponibile nel negozio. Speriamo che gli sviluppatori lo miglioreremo drasticamente nelle versioni future.

Qui ci sono alcuni problemi noti con last-pass:

  • “La copia con le scorciatoie da tastiera non funziona nella finestra di estensione LastPass
  • La creazione di un nuovo profilo dalla finestra pop-up LastPass può bloccare il browser
  • la caveas Lastpass è Non caricato quando non ci sono elementi nel caveau
  • Icone LastPass si sovrappongono i glifi dei marker di posizione predefiniti per le caselle di testo delle credenziali
  • non è attualmente supportato dall’importazione di password “

LastPass è uno dei più popolari manager della password del mercato. Ha anche estensioni per altri browser, come Google Chrome e Mozilla Firefox, quindi è stato solo questione di tempo prima del debutto Microsoft Edge.

LastPass, proprio come altre estensioni per Microsoft Edge, è disponibile per Ora per gli addetti ai lavori di Windows in esecuzione solo l’ultima versione. Gli utenti regolari devono ottenere questa funzione con l’aggiornamento dell’anniversario per Windows 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *