Molière, Biografia del Commedia Francia Genius


amp
  • Okdiario
  • 01/23/2018 12:51

molière, drammaturgo e creatore di comediografo francese di opere teatrali riconosciute come Tartufo, Don Juan o il Gentilman borghese, nacque sotto il nome di Jean-Baptiste Poquelin nel 1622 a Parigi. Era il figlio di una tappezzeria reale e crede che la sua passione per il teatro venisse dai suoi zii, che lo portò a vedere opere.

Ha lavorato come tappezzeria reale di Luigi XIII, accadendo a suo padre. Tuttavia, alle 21 anni ha deciso di lasciare da parte il suo stato sociale e cercare una carriera sugli scenari. Ha fondato il illustre teatro con Madeleine Béjart, che aveva conosciuto anni prima e che si è innamorato.

A quel tempo ha iniziato a usare il nome di Molière. È possibile evitare il disonore che potrebbe supporre che suo padre abbia un attore in famiglia, che a quel tempo non poteva essere sepolto in terra sacra. Il gruppo teatrale è venuto in bancarotta a due anni e Molière ha finito per abbandonare Parigi ad essere attore per cinque anni.

Gloria in Commedia

molière, il genio della commedia francese
molére è probabilmente l’autore del teatro più interpretato in Francia

Nel 1650 tornò di nuovo al gruppo teatrale e ha avuto l’opportunità di presentare opere contro il re Luigi XIV. La tragedia lo annoiava, ma la farsa si è divertita. Il drammaturgo ha scoperto che aveva più talento per la commedia e così cominciò ad aumentare la sua reputazione.

Nei prossimi anni ha vinto il favore del re e del Molière, accanto alla sua compagnia, sono stati installati nel Palazzo Reale in 1660. Quattro anni dopo fu nominato responsabile per i divertimenti del coraggio.

Nei suoi lavori, il drammaturgo rappresentava scene di costumbrista comiche in cui ha criticato alcuni aspetti della società assurdamente. Nel 1664 ha creato Tartufo, uno dei suoi lavori più riconosciuti, in cui ha accusato contro ipocrey religioso. Tuttavia, è stato proibito per cinque anni dal re.

Un anno, nel 1965, Don Juan ha creato, la storia di un uomo infedelico e frizzante ispirato al famoso lutto del famoso Sevilla de Molina. Le sue opere hanno avuto un grande successo e questo ha causato il suo gruppo teatrale a diventare la Royal Company.

Negli anni arrivando il malato drammatico con la tubercolosi e questo ha sfruttato la sua carriera. Dopo la rivolta del divieto di Tartufo nel 1669, il lavoro trionfato.

La sua vita e il suo lavoro sarebbero finiti quando rappresentava il paziente immaginario. Indossava il verde in quel momento e da allora si dice che in Francia porta sfortuna che gli attori abbiano visto questo colore.

Nonostante il divieto che gli attori fossero sepolti nella sacra terra di un cimitero, Il re ha permesso la sua sepoltura.

  • Argomenti:

  • Biografia
  • Commedia
  • > Teatro
Ricevi le ultime notizie uscire dalle ultime notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *