Tacos coreani Captivate Tijuana

In Tijuana ha aperto le sue porte: Kome BBQ Taquería. Un ristorante dove si può provare deliziosi tacos, quesadillas, mulitas – una specie di sandwich realizzato con due fitti tortillas di mais- e huarachees (letteralmente massa di forma di sandalo) di manzo, pollo, carne di maiale e frutti di mare.

Sembrerei che parliamo solo della cucina popolare messicana, ma non devi essere ingannato perché a Kome, dal primo morso, il tuo palato noterà che è qualcosa di familiare e allo stesso tempo sconcertante e sconosciuto. Sì, gli Antojitos che menziono sono fatti con la classica massa di mais cotto su un piatto di acciaio caldo, ma – ecco il turno della storia – questi trasportano dentro, sopra e tra l’impasto, una condimento di verdure, carne e Frutti di mare marinati e aromatizzati nella tradizionale modo coreano, chiamato anche Hansik Food.

pubblicità

Questo posto si unisce all’interno di un piatto l’huarache di mais con il millenario kimchi coreano conosciuto in Messico come un cappotto fermentato, piattino che recentemente parte del culturale immateriale Patrimonio dell’umanità, da parte dell’UNESCO – ha ispirato il suo menu al primo barbecue coreano itinerabery o Gogi-Gui (Gogi: carne; GUI: Sul Grill), che è emerso per le strade di Los Angeles, California: Kogi BBQ Food Truck. Questo camion alimentare è la creazione del chef coreano californiano, Roy Choy, proprietario e autista di uno dei suoi tre camion del cibo che circolano per le strade di Los Angeles e della sua area metropolitana. Offrendo una pompa di ingredienti coreani e messicani che hanno un ritorno pazzo alla clientela multietnica del capitale di intrattenimento dal 2008 in cui è iniziata le operazioni.

Interno di kome.

La cottura comporta l’uso di una particolare lingua e questo caso non è l’eccezione. Pertanto, spieghiamo ciò che Kimchi è, uno dei piatti stellari della cucina coreana risalente al VII secolo e che in Kome – Gioco di Corea México Words – è uno degli ingredienti che dà parte del sapore coreano a ciascun sandwich. Il Kimchi è un nappa fermentato o un cavolo cinese, aglio e zenzero tritato; Cambray di cipolla in fette sottili; Salsa di pesce, zucchero, chili giapponese a terra, semi e olio di sesamo. Ad esempio, in Mexicali, culla di cibo cinese in tutto il Messico, questa verdura è essenziale per la preparazione di stufati e zuppe in stile cantonese e mandarín nei suoi più di 600 ristoranti.

kimchi preparato al momento.

Se il kimchi concede metà del gusto dei tacoschi coreani, l’altro è costituito dai fondamentali 24 ore marinate di manzo, maiale, pollo e frutti di mare all’interno di una vestizione elaborata con salsa di soia, zucchero, sale marino, aglio, pepe, olio di sesamo e, se vuoi dare un tocco di prurito, gochujang – un pollame pollame e peperoni rossi secchi – e Senza quest’ultimo, se è preferita una marinata dolce.

Kome BBQ Taquería si trova sulla settima Street -a scarsa cinquanta metri di turisti, rivoluzione del viale, nella zona centrale di Tijuana. Nonostante il considerevole numero di condimenti utilizzati in salse e stufati, questi non sono piccanti, ma di sapori affumicati, leggermente dolci e marinati. Ma bene, cos’è un taco, un huarache, una mulita o una quesadilla, senza il fuoco ardente del Cile? Fortunatamente, per tutti quei commensali che perdono la fame se non sonolati, Kome ha una salsa esplosiva preparata con olio e semi di sesamo, aglio e habanero Cile: Macha Koreana Salsa, è il tuo nome.

Stufati e salse dalla casa.

della città di Tijuana è stato detto di tutto. Secondo l’imprenditore spagnolo Antonio Navalón è “la terza nazione”. L’antropologo argentino Nestor García Canclini ha detto che era “il laboratorio di postmodernità”. “Tijuana è una porta aperta in ogni modo”, ha detto Guillermo Fadanelli. Heriberto Yépez, il saggista, percepito quindi “una città di fantascienza senza futuro” un testo riguardante la città. Anche il clown Krusty (del Simpson) ha detto che: “Tijuana è il posto più felice del mondo”.

Huarache de Gamba di maiale, salsa di kimchi, formaggio fresco e insalata di nappa.

Oltre la soggettività, la verità è che il confine del Tijuana-San Diego è il mondo più visitato. Alcuni usarlo come territorio di transito verso il “sogno americano” e altri ne fanno una nuova opportunità nella vita.Ciò ha dato origine che attualmente il confine vive una scena culinaria vibrante ed effervescente – la coscienza delle molteplici culture e delle dogane gastronomiche che in Tijuana Cohabitan – include la crescente produzione di vino della valle della Guadalupa, più di cento stili di birra artigianale, come Come l’innovativa proposta culinaria, basso Med – un mix di stili messicani, mediterranei e asiatici – che viene servita in un camion alimentare che in un elegante ristorante.

Al precedente Paesaggio dei sapori viene da aggiungere (come Ha già fatto cibo vietnamita, cibo indù, turco, tailandese, greco, libanese, cinese, giapponese, haitiano, francese, italiano, argentino, spagnolo, tedesco, brasiliano, tra molti altri) concetto di tacos coreani-messicani, da cui un partner coreano , uno chef italiano, “decisero di rimanere all’anonimato – e un cuoco di Tijuanense, noto come Mendoza, che spiega che:” Questo concetto è ispirazione. Dal camion alimentare, Kogi, attivo nella città di Los Angeles. Gestirono solo come manzo proteico e pollo. Noi, d’altra parte, incorporiamo anche la gamba di maiale e pompò Chicharrón in salsa verde con jalapeño chili; Il chorizo di manzo con salsa arancione; Polpo in salsa di banana fritta e Chili Guajillo; E il marlin affumicato immerso in salsa di chipotle e tamarindo “.

polipo taco (sopra). Taco di zucca con la salsa arancione (in il centro). Taco de res in salsa rossa (sotto).

della Corea del Sud a Los Angeles e questo piatto concreto a Tijuana. Se che stai cercando è Rinnova i piaceri del palato, Kome BBQ Taquería, è il posto.

Se vuoi provare questi deliziosi tacos e sei a Tijuana, non dimenticare di frequentare la degustazione del prossimo sabato 26 giugno dalle 15 ore . Kome BBQ Taquería è situato a: Septima Street 8174 # 12, 22000, Tijuana, Messico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *