Torra sfida torrent e chiede di tenere il suo posto nonostante la decisione del Parlato Bureau

Il presidente della Generalitat, Quim Torra, ha rivendicato il lunedì pomeriggio per continuare a mantenere il suo atto di deputato e Ignora la decisione adottata due ore prima dalla casa della casa che ha approvato la decisione del Consiglio Elettorale Provinciale per sostituirlo come parlamentare. L’Ufficio di Bureau ha concordato questo Accordo dopo il Segretario Generale del Parlamento, Xavier Muro, ha annunciato questa mattina che aveva ordinato che le procedure di nominare un altro deputato di junts per Catalogna.

all’inizio del pieno di questo Pomeriggio, Torra ha chiesto il pavimento e ha rivendicato il presidente del Parlamento, Roger Torrent (repubblicano Esquerra), che “garantisce” i suoi diritti come un deputato “come ha sempre fatto” perché, se no, lo farà a rischio il rischio Continuità delle istituzioni “. Alla fine della sua parola, Torra ha ricevuto solo l’applauso da una parte del governo, mentre il vicepresidente Pere Aragonès (ERC) è rimasto senza applaudire. Successivamente, il turno dell’opposizione è iniziato e quando il leader dei cittadini stava parlando, Lorena Roldán, il presidente del Parlato ha sospeso il pieno pochi minuti dopo i deputati questa festa coreasen “delinquente, delinquente” che si rivolge a Torra.

minuti dopo, il pieno con l’intervento di Miquel Iceta (PSC) è stato ripreso, che ha assicurato che il relativo della sessione era che la divisione dell’indipendente era stata evidente “, il che impedisce loro di continuare ad andare”. Ecco perché è tornato a lamentarsi con Torra che ha convocato elezioni.

Il presidente Catalano ha sostenuto nel suo intervento che “lo stato vuole usurpare” il suo status di deputato ed è per questo che ha rivendicato il torrente che rispetta la volontà della cittadinanza. Verbale prima, il Presidente della Camera aveva espresso il suo totale disaccordo con la decisione del Consiglio elettorale, ma ha avvertito che tutti gli accordi adottati dal Parlamento saranno nullo se Torra parteciperà al voto.

Linea, Jéssica Albiach, da Catalunya a Comu Podar, ha chiesto a Torra di “scoprire che non prendono da nessuna parte”. Da parte sua, Carles Riera (CUP) ha allineato con Quim Torra e ha rivendicato la sua presenza al tavolo per garantire la continuità di Quim Torra. “Se è un criminale, sono anche un criminale,” ha concluso Riera rivolgendosi ai cittadini.

concentrazione contro il primo livello per protestare dal ritiro dell’atto di Vice a Torra. Video: Atlas

Alejandro Fernández, dal PP, ha ritenuto che c’era una lotta “pulita napajazazo” per il potere tra junts per Catalogna e Repubblicano Esquerra. Sergi Sabrià, da Esquerra, ha detto che non erano “i rivali” di Torra, ma i suoi “alleati” e gli ha chiesto di rinunciare al sedile per essere in grado di approvare i bilanci della Generalitat e continuare a governare. Infine, Albert Batet, presidente del gruppo parlamentare di Junts per Catalogna, ha chiesto di essere sospeso di nuovo e convocare un tavolo e un tavolo dei portavoce di “ripristinare l’unità dell’indipendente”. Ha anche assicurato che difendere l’atto di deputato di Torra era di difendere le istituzioni catalane. È stato anche chiesto “Quale sarà il seguente”, in riferimento alla possibilità che “fare il governo catalano cadendo”.

Il tavolo del Parlamento catalano aveva approvato che Quim Torra cessa di essere un vostro deputato Continuerà come presidente della Generalitat- ed è stato sostituito da un altro parlamentare di junts per Catalunya, poiché aveva ordinato il sabato scorso il consiglio elettorale provinciale dopo aver conosciuto l’Auto dettato dalla Corte Suprema a tale riguardo. Il Segretario Generale del Parlamento, Xavier Muro, aveva ordinato questa mattina per iniziare le procedure per sostituire Torra e ha informato il Bureau, che in una breve riunione ha sostenuto la sua azione. In quell’incontro, junts per Catalunya è stato in minoranza e ha fallito nel suo tentativo di disconoscere Muro. Il repubblicano Esquerra ha giustificato la sua posizione per proteggere le decisioni della camera “prima dell’attacco di stato” e fuggire da “disobbedienze sterili”.

Alla fine dell’incontro del tavolo, junts per Catalonia non ha nascosto La sua rabbia con la performance del presidente del Parlamento, Roger Torrent, di ERC, che non ha permesso a una formazione scritta su questo allenamento per disobbedire al consiglio elettorale provinciale. La formazione di Quim Torra era destinata a votare per il Segretario Generale della casa ad essere “incompetente” per decidere sulla perdita dello status di deputato di Torra. Gli spiriti erano già avvistati poiché la decisione di Muro era nota.”La decisione finale è la politica del Parlamento e il suo rappresentante massimo, che è il presidente. La domanda è in chi prende i posti, un funzionario o parlato di Catalogna da cui il torrente è il più alto rappresentante”, dette fonti della presidenza della Generalitat.

Gli indipendenti hanno mantenuto riunioni per tutto il weekend per cercare di concordare una risposta unitaria alla decisione del Consiglio Elettorale centrale (JEC), ma non hanno raggiunto alcun accordo. Il presidente del Gruppo ERC, Sergi Sabrià, è apparso dopo aver conosciuto la decisione dell’Ufficio di presidenza di giustificare la sua posizione. “Dobbiamo proteggere la posizione del Presidente, faremo tutto il possibile per continuare ad essere un deputato, ma allo stesso tempo dobbiamo garantire la validità del voto importante quanto quella dei bilanci e quella della sovranità del Parlamento, “Sabrià disse.

Torra chiede al Parlamento di ripristinarlo come un deputato:” Se no, metteranno la continuità delle istituzioni a rischio “. Video: Atlas

Il leader repubblicano ha sostenuto di non cadere in “simboli sterili che rendono il gioco allo stato” e ha insistito dalla sua proposta “smettere di suspense “Il voto Torra. Sabrià ha anche voluto portare via la possibilità di elezioni e ha insistito dal fatto che la sua proposta è che il presidente conduce l’approvazione dei nuovi conti, dopo tre anni di estensioni. Chiesto sull’accordo del pieno, due settimane fa, in cui i gradi sono stati chiusi attorno alla difesa di Torra come un deputato, Sabrià ha detto che “il modo migliore per adempiere” è precisamente la formula proposta dai repubblicani.

Junts per Catalogna ha annunciato che presenterà una proposta di risoluzione, come natura urgente, per votare nella plenaria di questo pomeriggio. Il testo, ha spiegato i deputati Albert Batet e Josep Costa, cercheranno la camera di essere posizionata su “La legittimità del presidente Torra come un deputato”, sulla linea degli accordi del 10 gennaio e che hanno valutato la decisione della JEC “Coup”. “Vogliamo sfidare gli accordi che portano via l’atto e sono un attacco all’inviolabilità e la sovranità di questo Parlamento.” Costa, infatti, ha equiparato in “illegalità” le decisioni della JEC e quella del Segretario Generale del Parlamento.

“Abbiamo creato il presidente Torrent per trovare il margine legale per difendere i diritti di tutti Deputati. Speriamo che tu faccia i gesti appropriati per trovare il margine “, ha detto Batet. “Siamo responsabili, vogliamo difendere la democrazia e le istituzioni, vogliamo garantire budget e governo. E il modo migliore è garantire che il presidente Torra rimane un deputato,” il presidente del gruppo parlamentare di junts per Catalogna, che ha voleva anche portare via la possibilità di un progresso elettorale.

Il leader dei cittadini in Catalogna, Lorena Roldán, ha celebrato la decisione dell’Ufficio di presidenza e del Segretario Generale della Camera Catalano e ha avvertito che se fosse È un Torra “Atncheria” in ufficio, i cittadini faranno tutto ciò che è alla tua portata legale per ritirarlo. Questo addestramento e il PP non considerano il presidente della Generalitat Torra.

Torra ricorreva dalla decisione del consiglio elettorale provinciale in modo da essere nominato un altro deputato, ma questo corpo ha respinto il reclamo sabato scorso È stato ratificato che entro due giorni, dal venerdì, era necessario rispettare l’accordo concordato. Da qui la performance del Segretario Generale del Parlamento, che lo ha comunicato alla casa della casa in una lettera in cui conclude: “Ti informo che procedo a dare le istruzioni pertinenti ai servizi legali della Camera per questo Scopo “.

L’Ufficio di BUREAU ha studiato anche nella riunione della richiesta dei cittadini e del PP per conformarsi alla decisione del consiglio elettorale provinciale. In una scrittura che occupa una pagina, datata oggi, il Segretario Generale del Parlamento informa l’Ufficio: “Oggi ho frequentato il requisito del comitato elettorale di Barcellona con cui sono stato invitato che entro due giorni emetterò la certificazione della persona costituita Come la prossima lista elettorale “di junts per Catalogna nelle elezioni del Parlatori detenute il 21 dicembre 2017. La perdita del sedile consente a Quim Torra di rimanere presidente della Generalitat, secondo alcune interpretazioni legali, una circostanza in cui il Supremo Il tribunale non è entrato.

Brocery tra cittadini e torrent nella plenaria del Parlamento. Video: Atlas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *